Adriano Baezzato: barcaro, fabbro e “cantore” delle Meraviglie Euganee

Pubblicato da museonavigazione il

Adriano Baezzato durante lavori di manuntenzione, Museo della Navigazione Fluviale, Battaglia Terme, anno 2021.

Il Museo Civico della Navigazione Fluviale di Battaglia terme, con profondo dolore, da la notizia della scomparsa di Adriano Baezzato, 85 anni, ricoverato da giorni in terapia intensiva a causa di complicazioni legate al Covid-19.

Figlio di un barcaro, ex fabbro presso lo Squero Nicoletti di Padova, grande amico e anima del Museo, non perdeva occasione per raccontare allo staff e ai visitatori del Muba i suoi aneddoti e le sue esperienze.

Il Museo della Navigazione Fluviale porge le sue più sentite condoglianze alla moglie Evelina, i figli e la famiglia tutta, e desidera ricordare il caro Adriano condividendo il contributo di Maurizio Ulliana, presidente dell’Associazione TVB gestore del Museo, e l’intervista inedita che Adriano Baezzato aveva gentilmente rilasciato nel gennaio 2021.

Adriano mentre spiega lo squero.
Visitatori, febbraio 2021.

Purtroppo nella notte è morto il nostro Adriano Baezzato, barcaro e fabbro, testimone diretto dell’epopea della navigazione coi burci. Morto a causa dell’infezione da Coronavirus, che ha aggredito i suoi polmoni, già deboli causa oltre mezzo secolo di lavoro di fabbro. Il tutto in pochi giorni. Era la nostra Guida principale. Nonostante gli ultra ottant’anni, veniva al Museo tutti i giorni. Una perdita, grave, per noi, e soprattutto per la cultura. 
Le nostre giovani guide si sono formate anche grazie a lui, che le ha istruite instancabilmente. Considero una perdita anche per le Meraviglie Euganee, perché Adriano è espressione del territorio, delle sue bellezze, e ne era il cantore genuino, stante la diretta esperienze di vita vissuta.
La manutenzione delle paline de casada o di palazzo (erroneamente briccole) a Villa Valsanzibio è stata opera sua
.

Adriano, barcaro e fabbro “cantore” delle Meraviglie Euganee, di Maurizio Ulliana
Adriano e Maurizio Ulliana davanti il “Quadro dei chiodi”.
Adriano durante la manutenzione delle paline da casada o di palazzo presenti a Villa Barbarigo Valsanzibio.

Adriano, instancabilmente, dedicava il suo tempo alla valorizzazione del Museo della Navigazione Fluviale, non risparmiandosi nelle manutenzioni dei reperti e nelle visite guidate, che incantavano sempre i visitatori del museo. La sua incontenibile passione traspare anche nelle parole dell’emozionante intervista che aveva rilasciato per il Muba nel gennaio 2021, di cui vi lasciamo un estratto e il link:

Trascorro il mio tempo al Museo della Navigazione raccontando alle persone le mie passioni e insegnando ciò che ho appreso durante l’arco della mia vita…finché potrò aiutare, sarò una figura ricorrente.

Adriano Baezzato

Per chi volesse riascoltare, o ascoltare per la prima volta, i racconti sulla vita di bordo e nello squero, sono presenti dei video racconti di Adriano sul canale YouTube istituzionale:

Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme

Adriano Baezzato racconta lo squero, video nel canale YouTube del Museo della Navigazione

Buona navigazione, Adriano!

– lo staff Museo della Navigazione Fluviale

Categorie: Testimonianze

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Siti web e Agenzia Comunicazione Padova Accademia del barman - Corsi per Barman, Corsi Bartender