Percorso museale esterno

Nel cortile esterno del Museo sono esposti fèri (ancore), argani, motori e brìcole (pali da ormeggio o per delimitare i passaggi fluviali). Con una breve passeggiata, il visitatore può raggiungere un altro punto d’interesse collegato al Museo nei pressi del Castello Catajo: la conca di navigazione.

Eccellente manufatto di ingegneria idraulica inaugurato nel 1923 e recentemente restaurato che consente di superare un dislivello massimo superiore ai sette metri collegando così il canale di Battaglia, ovvero il territorio padovano ed euganeo, con il canale Rialto-Vigenzone, cioè con il mare. In prossimità della conca sono collocati a terra, il burcio “Luisa”, una peata e i rimorchiatori “Pavia” e “Sparviero”. Sullo sfondo della conca si trova inoltre una piccola cavana (tettoia sospesa sull’acqua) sotto la quale è ormeggiata la caorlina “Giorgia” recentemente restaurata.

Vai alla galleria

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com