Libro “Paesaggi barcari in miniatura”

Titolo: Paesaggi barcari in miniatura. Modellismo Fluviale a battaglia Terme
A cura di: Stefania Rocca e Sonia Sottana per il Museo Civico della Navigazione Fluviale
Copertina flessibile: 31 pagine
Lingua: Italiano
Presentazione:

Questa pubblicazione rappresenta, parzialmente, la straordinaria collezione di diorami e modellini che il Museo Civico della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme (detto MuBa, Museo dei Barcari) conserva da tempo, una collezione museo nel museo.

L’insieme, immagini del libro e oggetti esposti, sono opere d’arte che raccontano il mondo, visto dall’acqua, dei barcari della navigazione interna italiana.

È stata un’epoca lunghissima, quella della navigazione commerciale lungo fiumi e canali in Italia, in particolare lungo la pianura padana, iniziata con la nascita della civiltà. Non è sbagliato ritenere che le barche l’abbiano trasportata!

Particolare rilevanza, anche per le caratteristiche geomorfologiche, è l’area veneta. Battaglia Terme ad esempio è stato fra i principali centri portuali fluviali padani dal Medioevo fino al dopoguerra. Ancora oggi sono famosi i barcari di Battaglia Terme.

Il Museo è quindi la naturale casa della memoria di un’attività, la navigazione commerciale interna che all’apparenza non è più praticata – causa la concorrenza del trasporto su gomma e rotaia – ma, in realtà, si è trasformata nella navigazione turistica commerciale fluviale, lacustre, lagunare.

Il modellismo e i plastici sono da sempre ricollegabili agli oggetti rappresentati. A volte, infatti, prima è realizzata la versione in scala ridotta, una forma di aiuto per la costruzione dell’originale. Altre volte, invece, la miniatura rappresenta il vero che si vede o si desidera. In ogni caso sono senz’altro frutto di passione e abilità. Talvolta gli stessi barcari commissionavano il modellino della propria imbarcazione, altre volte, tra una navigazione e l’altra, realizzavano essi stessi il plastico, come forma di racconto, di memoria da lasciare in famiglia, espressione delle doti artistiche di un mestiere, il barcaro, dei mille mestieri.Un vivo ringraziamento agli autori dei modelli esposti al MuBa, agli autori delle fotografie pubblicate in quest’opera, e alle giovani Sonia Sottana e Stefania Rocca, collaboratrici del Museo, che hanno realizzato questa pubblicazione. Tutti noi siamo grati a Riccardo Cappellozza, fondatore e curatore del Museo, instancabile divulgatore dell’arte della navigazione fluviale.

Piscine Personalizzate Treviso Siti web e Agenzia Comunicazione Padova Palestra a Monselice